Lasciarsi scaldare dal sole, coccolare dal sapore del Porto, passeggiare tra i vigneti assaggiando qualche chicco d'uva, guardare il fiume che luccica tra le colline terrazzate con un disegno così armonioso, geometrico e infinito da lasciare a bocca aperta. E se poi non sei ancora soddisfatto puoi fermarti a mangiare e assaporare i prodotti di questa terra, sporcare il pane nell'olio, gustare le olive, il pesce e le carni alla griglia. L'alto Douro è una regione spettacolare, la tentazione di Bacco, un luogo dove la natura e l'uomo hanno saputo collaborare per creare uno scenario incantevole.

Porto è blu come gli azulejos; è gialla come gli intonaci delle case, è rossa come i suoi tetti. A Porto gli edifici si stringono in un unico abbraccio e ti rapiscono dentro intricati vicoli intrecciati senza senso. Porto è confusione. Porto è vera. E’ verde come le finestre e le porte di legno.

Dopo circa 3 settimane dal giorno in cui ho lasciato il portogallo, se ripenso ai colori, alla luce calda, alle musiche,  alla natura, ai sapori di questa terra mi viene una gran nostalgia.

La nostra avventura in Portogallo comincia dopo due giorni di viaggio e 2000 Km. Comincia dopo aver attraversato la Francia e dopo aver percorso tutta la costa nord della Spagna, dai Paesi Baschi all’Asturia, alla Cantabria alla Galizia.

Viaggi a Tema

logo-footer-vii.png
Tutte le fotografie che trovi all’interno di questo sito sono protette da copyright. Ogni immagine è il frutto di impegno, lavoro, e ricerca. Per favore, non utilizzare le immagini senza citarne la fonte: puoi condividerle sui social network, sul tuo blog o sul tuo sito senza togliere il watermark e inserendo un link a questo sito. Diversamente, se ti interessano delle immagini per altri scopi, ti preghiamo di contattarci via mail all’indirizzo redazione@vivereininfradito.com.

CONTATTI

Cosa stai cercando?